Le dritte per una grigliata perfetta

L’estate è la stagione ideale per organizzare feste in compagnia di amici e parenti e godersi le belle giornate di sole. E cosa c’è di meglio di una grigliata in giardino o fuori porta? Tuttavia, per godere appieno della bontà della carne alla griglia, senza rischi per la salute, occorre seguire alcune semplici regole: scopriamole insieme!

La scelta della carne

L’elemento principale è la carne. Può sembrare banale, ma scegliere una materia prima di ottima qualità, proveniente da un allevamento al pascolo come il nostro di Casa Serra, è il punto di partenza per un’ottima carne alla griglia. Via libera a hamburger, bistecche, costate o entrecôte, prestando attenzione soprattutto alla temperatura. Non deve essere troppo alta altrimenti la carne si stressa e si indurisce e deve avere una temperatura costante. Inoltre, non lasciare la carne a grigliare solo su un lato, ma continua a girarla con l’aiuto di una pinza da barbecue.

Quando si mette il sale?

Se vuoi grigliare un taglio grosso di carne di manzo, con uno spessore che varia tra i 4 e i 6 centimetri, salalo prima della cottura. In questo modo il sale non penetra nel cuore della carne, ma rimane in superficie. Per i tagli più sottili, meglio salare alla fine per evitare che la carne sudi, espellendo le proteine e perdendo di gusto.

Scegli il legno giusto

Secondo l’American Institute for Cancer Research, che ogni anno pubblica la guida per una grigliata sana, meglio scegliere carbone di legni duri perché brucia a temperature più basse. Tieni presente, inoltre, che l’ideale è cerca di limitare l’esposizione al fumo e i tempi di cottura.

La pulizia della griglia

Per una carne alla griglia sana e saporita, è indispensabile pulire adeguatamente il barbecue. La pulizia della griglia, infatti, è una fase molto importante e delicata. Gli eventuali residui di bruciato, oltre a non essere salutari, potrebbero intaccare il sapore della carne. Utilizza una spatola di ferro e uno straccio per pulire la griglia di volta in volta.

L’abbinamento

Per creare una barriera protettiva intorno alla carne e fare in modo che non si abbrustolisca più del dovuto, lasciala marinare in frigo con il vino e, durante la cottura, arricchiscila con spezie ed erbe aromatiche, ricche di antiossidanti. Inoltre, è buona norma accompagnare la carne alla griglia con verdure, meglio se crude, perché contengono composti anti-tumorali preziosi per la nostra salute.