La giusta alimentazione in allenamento e in gara

Le giornate più lunghe e il clima piacevole sono un’ottima occasione per dedicarsi alle attività all’aria aperta e praticare sport. Ma, soprattutto quando la temperatura sale, è molto importante seguire una dieta equilibrata che tenga conto sia delle calorie sia della qualità e della distribuzione dei macronutrienti che la costituiscono. La ripartizione più utilizzata, anche nella dieta dello sportivo, prende spunto da quella mediterranea: varia e funzionale. Vuoi saperne di più? Allora non perderti il nuovo post di Casa Serra!

I segreti della dieta dello sportivo

L’importanza di una buona alimentazione per mantenere sano l’organismo e farlo funzionare al meglio è un consiglio valido per ogni persona, ma lo è ancora di più per chi pratica sport. La dieta dello sportivo ha un ruolo determinante per raggiungere gli obiettivi, sia in fase di allenamento sia durante una competizione. Un regime alimentare corretto è quello che fornisce le risorse utili per svolgere le funzioni fisiologiche e favorisce l’incremento della massa muscolare.

I nutrimenti della dieta dello sportivo

La dieta dello sportivo, essenzialmente, deve essere ripartita tra proteine, grassi e zuccheri. Mentre per un soggetto normale il valore proteico giornaliero consigliato è 0,8-1,1 g per Kg di peso corporeo, negli sportivi gli apporti vanno modulati a seconda dell’attività praticata. Se sei un appassionato di fitness l’assunzione raccomandata è di 1,2 g/Kg, mentre negli sport di resistenza (corsa, ciclismo, sci di fondo, ecc) i valori sono compresi tra 1,4-1,5 g/Kg. Raggiungono valori ancora più alti (1,6-1,7 g/Kg) negli sport misti (calcio, tennis o pallavolo) e nel bodybuilding dove si può arrivare fino a 2g/Kg. L’ideale è raggiungere questi valori solo con la dieta, senza l’utilizzo di integratori. In che modo? Scegliendo una carne rossa particolarmente proteica, come quella proveniente da animali allevati al pascolo.

Una scelta vincente

Nella dieta dello sportivo, è molto importante assicurarsi che a un maggior apporto di proteine corrisponda tutta la qualità di cui necessita un corpo sottoposto a prestazioni atletiche. Affidarsi alla qualità della carne rossa proveniente da un allevamento all’aperto come quello di Casa Serra significa portare in tavola una carne con una maggior presenza di proteine, oltre che più ricca di Vitamina E, Vitamina C, betacarotene, antiossidanti, acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi e acido linoleico coniugato. In altre parole: una carne rossa più magra e succosa, con meno di 140 calorie a porzione!