Le caratteristiche della carne grass fed spiegate per te dalla nutrizionista

 Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta delle caratteristiche nutrizionali della carne grass fed accompagnati, ancora una volta, dalla biologa nutrizionista Francesca Allieri.
Sarà lei, infatti, ad illustrarti nel dettaglio cosa differenzia la nostra carne da quella degli allevamenti intensivi: per scoprirlo prosegui nella lettura!

Bovini nutriti ad erba

Per prima cosa occorre ricordare che i bovini nutriti con sola erba presentano in media il 10% in meno di grassi saturi totali, contrariamente ai bovini nutriti con grano e derivati dei cereali che presentano, invece, una percentuale di grasso cinque volte superiore. Nelle carni grass fed, inoltre, troviamo una buona concentrazione di vitamina E, C e di beta carotene, il tutto con un contributo calorico calcolato su 100 gr di prodotto edibile inferiore.

Carne Grass Fed: 4 cose che forse ancora non sai…

Carne ricca di Vitamina E

La vitamina E (tocoferolo) è liposolubile e presenta un elevato potere antiossidante che contrasta l’azione nefasta dei radicali liberi, responsabile dello sviluppo di patologie cronico degenerative, cardiovascolari e cancerogene.
Agisce andando a contrastare il deterioramento della mioglobina muscolare, permettendo di conservare un bel colore rosso vivo della carne grass fed, rispetto al colore più scuro delle carni di animali nutriti con farine di cereali

Un concentrato di Carotenoidi nella carne grass fed

I carotenoidi e i composti vegetali come la xantofilla, il beta carotene e i licopeni, possiedono, poi, una potentissima azione antiossidante; la venatura di grasso tendente al giallo tipica dei tagli di carne grass fed sottolinea proprio l’alta presenza di questi composti. Non dimentichiamo, tra l’altro, che i carotenoidi sono i precursori della vitamina A, vitamina liposolubile implicata nella differenziazione cellulare, nella crescita del tessuto osseo, nel benessere delle mucose e della pelle e nella vista.

TVA e CLA

La carne grass fed presenta, inoltre, un’elevata concentrazione di Acido Trans Vaccenico (TVA), un acido grasso mono-insaturo coinvolto nella sintesi dell’acido linoleico coniugato (CLA) che non è altro che un acido grasso poli insaturo che si trova sia nella carne sia nel latte dei ruminanti.
Uno degli isomeri del CLA, prodotto grazie ad un batterio presente nel rumine, è l’acido trans rumenico che, secondo studi recenti, manifesta spiccate proprietà anti-turmorali, immunomodulatrici e contrastanti il diabete.

Glutatione perossidasi e Superossido Dismutasi

La carne di bovini grass fed risulta, infine, ricca di Glutatione perossidasi e Superossido Dismutasi due sistemi enzimatici altamente specializzati nell’attività antiossidante, quindi atti a contrastare i radicali liberi.

Tutte queste proprietà rendono la nostra carne grass fed particolarmente indicata per la dieta di tutti coloro che hanno a cuore la qualità del cibo, senza dimenticare l’aspetto etico che sta alla base di ogni allevamento grass fed.
Non solo per la propria salute e per quella dei propri cari, ma anche per il basso impatto ambientale dei nostri allevamenti e per l’attenzione che riserviamo ai nostri animali e alle loro carni.